Etica Conviene

Autore: 
Roberto Spingardi
Data di pubblicazione: 
18/7/2012
Descrizione: 

La crescita economica del pianeta evidenziava, soltanto pochi anni fa, livelli e velocità mai verificatesi nel passato: la povertà dava chiari segnali di regressione, soprattutto in America Latina e Asia, sembrava di essere alla vigilia di un “mondo nuovo”, fatto di risparmio in crescita, mobilità sociale, progressi tecnologici straordinari… opportunità inimmaginabile.
Improvvisamente ci siamo trovati immersi in una crisi planetaria come è avvenuto ciò ?
E come può essere possibile evitare per il futuro analoghe “tempeste”? come interrompere situazioni nelle quali la società, ormai definita liquida, sfugge dalle mani dell’uomo o comunque da quelle degli uomini di buona volontà ? Come recuperare il rispetto per il sapere e la meritocrazia, l’equità e il giusto equilibrio fra successo personale e giustizia sociale ? quale sarà il posto della “knowledge” di cui tanto si parla e che così poco spazio ottiene all’interno delle nostre organizzazioni?
L’impresa, superata ormai da anni la concezione di uno strumento meccanicistico così ben esemplificato da Charlie Chaplin in “Tempi moderni” va riscoperta come entità “umana”, fatta di valori fra i quali la centralità dell’uomo che, solo, potrà dare nuova forza e vitalità alla nostra società.
“Trattare di etica è difficile. Lo è straordinariamente in tempi di ristrettezze economiche. La crisi quasi mai nella storia dell’uomo è stata una nozione solo economica ma la metafora di qualcosa di più profondamente radicato nei costumi e nelle prospettive della gente..”
Coniugare etica e successo, crescita economica e osservanza delle regole civili, rispetto delle istituzioni e degli altri, oltreché dell'ambiente, sembra oggi una sfida impossibile.
Riuscire a combinare successo personale e vantaggi sociali sembra, da anni, una possibilità “perduta”, pur continuando a profilarsi come una strada obbligata.
Altri temi “perduti” tra acheter viagra le rovine degli avvenimenti accaduti e incombenti sono quelli dibattuti per anni su come creare valore sostenibile nel tempo e su quali regole e "buone maniere" manageriali puntare.
Innanzitutto riacquistando, oltre al senso dell’etica, il coraggio, virtù indispensabile in momenti difficili, per tornare a decidere, ad assumersi rischi, ad esporsi, per uscire dallo stato di incertezza e paura che blocca la nostra società.